Canti del Caos

Canti del Caos. Poetry as Performing Art è un progetto artistico che si propone di introdurre la poesia performativa all’interno dei contesti e dei circuiti dell’arte contemporanea.

La poesia non è fatta per glorificare il poeta, essa esiste per celebrare la comunità (Mark Kelly Smith, inventore del poetry slam). Canti del caos. Poetry as Performing art parte da qui, dal poetry slam e dalla sua comunità, per poi svilupparsi attraverso una fase di empowerment che, configurandosi come “residenza artistica”, condurrà alla realizzazione di una performance: tre fasi per trasformare la “poetry as performing art”

Le parole chiave di Canti del Caos. Poetry as Performing Art sono coinvolgimento, innovazione, sperimentazione e interdisciplinarietà. La produzione finale sarà il risultato dell’interazione fra poetry slam, poesia performativa, teatro, arte digitale, arte contemporanea. La multimedialità permetterà di esaltare al massimo le qualità visive, sonore e performative della poesia orale.

Da un’idea di Alessandro Burbank. Progettato da Beatrice Spampinato e Paolo Zammitti.

Eventi live 40%
La poesia è l'arte che mi serve per esprimere quell'uniformità che tanto bramo, ma che mi sfugge: una "poesia totale"